Combattere la cellulite con i nostri trattamenti

Cellulite

Milioni e milioni di persone (soprattutto donne) si disperano per trovare una soluzione agli inestetismi causati dalla cellulite…già, ma cos’è la cellulite?

La cellulite è un disturbo che affligge l’85% delle donne di tutto il mondo, dall’adolescenza alla menopausa. Lo fa tutto l’anno ed è una vera e propria patologia definita P.E.F.S. (Panniculopatia EdematoFibro Sclerotica), che diventa un cruccio estetico soprattutto alle soglie dell’estate, quando si vanno a scoprire le zone “calde” come: glutei, gambe, pancia e fianchi.

Il problema estetico, che si presenta sopratutto negli arti inferiori, è solo il manifestarsi di questo disturbo provocato da una stasi microcircolatoria ai danni dell’ipoderma (un tessuto di natura soprattutto adiposa, che si trova sotto il derma) che causa un’alterazione dello scambio plasmatico tissutale e delle funzioni metaboliche più importanti.

L’insorgere della cellulite può avere origine da un insieme di ragioni: alla base ci sono dei fattori determinanti, ovvero quello genetico, quello ormonale e quello alimentare, a cui si va ad aggiungere una serie quasi infinita di fattori favorenti o aggravanti come: le errate abitudini di vita (sedentarietà in primis); l’abbigliamento costrittivo (tacchi a spillo, jean stretti e così via); l’alimentazione troppo calorica; la non assunzione di cibi detossificanti (come acqua, fibre e vitamine); i vizi di postura; l’eccessiva introduzione di tossine (alcol, fumo, conservanti alimentari, grassi animali); la stipsi e la gravidanza.

Sono diversi i modi per combattere questa nemica attraverso pazienza e costanza: in primis l’utilizzo di prodotti cosmetici efficaci, che devono però essere associati ad attività fisica e trattamenti medico-estetici. Anche semplicemente camminare o fare le scale possono aiutare a ridurre la cellulite, ma meglio ancora le attività di tipo aerobico che favoriscono la microcircolazione.

Esistono però dei metodi che permettono di passare all’attacco in modo rapido ed efficace anche quando i ritmi di vita non ci consentono di avere una costanza nelle sane abitudini; noi ne proponiamo alcuni:

1.Pressoterapia: migliora lo stato di salute degli apparati circolatorio e linfatico e può essere considerata una tecnica per realizzare il drenaggio linfatico portando a una riduzione della cellulite e degli stati di ritenzione idrica e linfedema, migliorando la definizione di alcune parti del corpo (come le gambe ad esempio).

2.Microvibrazione Compressiva: trattamento total body di ultima generazione; riattiva la circolazione e stimola profondamente il sistema linfatico, donando leggerezza alle gambe. A differenza di altri trattamenti penetra e agisce direttamente sul muscolo, rafforzando e incentivando il volume delle fibre muscolari, contrastando così il passare del tempo. Studiata appositamente per poter lavorare su tessuti con problemi di lassità cutanea, assicura notevoli risultati sul rassodamento della pelle.

3.Radiofrequenza Tripolare e tecnologia DMA (Attivazione Muscolare Dinamica): stimola il rilascio di grasso dalle cellule e, per mezzo dell’effetto drenante, ottimizza l’ossigenazione e la disintossicazione del tessuto trattato assicurando risultati in termini di rimodellamento corporeo, riduzione della cellulite, skin tightening e riduzione delle rughe.

Quest’ultimo tipo di trattamento in particolare unisce due tipi di tecnologie permettono di intervenire sui quattro strati cutanei (epidermide, derma, grasso e tessuto muscolare). L’energia RF Tripollar riscalda lo strato dermico e genera la contrazione e rigenerazione delle fibre di collagene. La tecnologia DMA raggiunge il tessuto muscolare, rafforzandolo e tonificandolo.

Inoltre, l’Attivazione Muscolare Dinamica stimola l’organismo ad un rapido drenaggio del grasso in modo sicuro e naturale. Il primo passo per ottenere dei buoni risultati è quello di sottoporsi ad un attento check up, al quale seguirà il protocollo giusto per il proprio caso. Creare un pacchetto di trattamenti personalizzato a seconda delle problematiche e dell’inestetismo che si vuole correggere è quindi fondamentale.